Archivio per aprile, 2013

Catanzaro

Museo Marca

BOOKHOUSE. La Forma del Libro

a cura di Alberto Fiz

4 maggio – 5 ottobre 2013

Inaugurazione, sabato 4 maggio ore 18,30

Info

L’esposizione Bookhouse, promossa dalla Provincia di Catanzaro, aprirà i battenti il 4 maggio e sarà caratterizzata da installazioni artistiche che interpretano il Libro, come unico elemento, nelle sue più originali forme.

A esporre sono chiamati cinquanta artisti, tra i più significativi della scena nazionale e internazionale. Da materiali non convenzionali prendono vita libri in ferro, in stoffa, in bronzo, bruciati, liquefatti. Pagine che esplodono invadendo gli spazi urbani, oppure libri sciolti in un acquario o anche una voliera-biblioteca. “Il significato del libro risiede nella sua forma pensante”, afferma il curatore della mostra, Alberto Fiz. “Se fosse semplicemente un contenitore di testi o di immagini, sarebbe già stato spazzato via. Invece, mantiene il proprio ruolo primario in quanto è un oggetto sensibile, in grado di creare un rapporto simbiotico con il lettore e, nello stesso tempo, ha la capacità di organizzare il pensiero.Un messaggio, quello proposto dal libro, partecipativo e polisemico che fissa il provvisorio in permanente e dove l’unità fisica presuppone l’unità disenso.”

Il MARCA è inoltre un punto ufficiale (Official Crossing Zone) di Bookcrossing

 

Wuz,  sito di cultura e spettacolo, pubblica l’intervista a Francesco De Gregori in occasione dell’uscita dell’audiolibro Cuore di tenebra di Joseph Conrad. Il cantante racconta le sue letture preferite, che includono la passione per la fantascienza.

http://www.wuz.it/intervista-libro/7707/francesco-degregori-audiolibro-cuore-tenebra.html.

Oggi 24 aprile si ricorda il genocidio del popolo armeno

A Roma alle ore 13, presso la Comunità Ebraica si terrà una cerimonia pubblica nell’Aula Magna del liceo ebraico Renzo Levi (via Portico d’Ottavia 73) per ricordare il tragico anniversario. Per la prima volta la Comunità Ebraica e l’Ambasciata della Repubblica d’Armenia sottolineeranno assieme il valore del ricordo e della Memoria storica.

Alla cerimonia saranno presenti il Presidente della Cer, Riccardo Pacifici, l’Ambasciatore della Repubblica di Armenia in Italia, Sargis Ghazaryan, e l’assessore alle Scuole della Cer, Ruth Dureghello. Seguirà una lezione del Prof. Marcello Flores, docente di Storia all’Università di Siena.

Per dimostrare solidarietà al popolo armeno che ha contato centinaia di migliaia di morti tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, la Comunità Ebraica di Roma, in collaborazione con il Keren Kayemeth LeIsrael (KKL), ha piantato alcuni alberi nella terra di Israele.

Piantare un albero, nella tradizione ebraica, significa “vita”, tener vivo il ricordo delle persone che non ci sono più. Per questo il luogo scelto per la commemorazione dell’anniversario del genocidio è una scuola, luogo di cultura e studio per i giovani, a loro che è affidato il compito del ricordo.

Agenzia parlamentare

Nel 2004 Antonia Arslan, scrittrice e saggista italiana di origine armena, ha pubblicato il libro La masseria delle allodole che narra in larga parte delle vicende del genocidio armeno.

La masseria delle allodole

La masseria delle allodole è stato il diciottesimo film dei fratelli Paolo e Vittorio Taviani, uscito nelle sale il 23 marzo 2007, con Paz Vega, Moritz Bleibtreu, Alessandro Preziosi, Angela Molina.

Il maggio dei libri

Pubblicato: 23 aprile 2013 in News
Tag:

Oggi, 23 aprile, Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, parte Il Maggio dei Libri, la campagna nazionale promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura, la manifestazione prosegue per tutto il mese di maggio con novità e iniziative che vede coinvolte non solo librerie, scuole, biblioteche.

L’impegno della campagna è di portare i libri al di fuori dal loro contesto abituale, conquistando circoli, parchi, associazioni culturali, ospedali, uffici postali, treni… per culminare con la Festa del Libro dal 23 al 27 maggio.

Dal 22 aprile è possibile scaricare gratuitamente la app, sviluppata da Meta srl e disponibile sui market Apple e Android, per restare sempre aggiornati su tutti gli eventi della campagna.

Sul sito Il Maggio dei Libri sono segnalati, regione per regione, giorno per giorno tutti gli 891 eventi. Per la giornata odierna sono previsti 112 appuntamenti.

Il 23 aprile si segnala l’iniziativa promossa dall’ AIE:

Dis-education for free? Università, cultura, libri al tempo di Fac-è-book  Link evento

Nel corso dell’appuntamento,  che si terrà a Milano martedì, 23 aprile, alle 11.30 nell’Aula Maggiore dell’Università Bocconi partirà la terza edizione del concorso è-book dedicato agli studenti universitari.

vai alla pagina di EBOOK

La campagna Il Maggio dei Libri si chiuderà il 31 maggio.

Alessandro Bergonzoni il 23 aprile a Milano darà il via alla terza edizione di è-book, il concorso AIE per studenti universitari

Settimana di celebrazioni

Inizia una settimana che prevede una serie di giornate dedicate a temi di interesse mondiale. Si parte oggi 22 aprile 2013 con la celebrazione dell’Earth Day, 43ª Giornata mondiale della terra, per la salvaguardia dell’ambiente che, per convenzione, cade un mese e due giorni dopo l’equinozio di Primavera.

Google ha dedicato uno speciale doodle animato e interattivo alla giornata della terra

Doodle di Google nella ''Giornata della Terra''

Si prevedono eventi in tutto il mondo i cui ricavati saranno messi a disposizione di progetti eco-ambientali. La tutela e la salute dell’ambiente in cui viviamo è un tema sensibile a chiunque sia interessato a proteggere l’ecosistema di cui l’uomo è parte integrante, ma non esclusiva.

Uno dei principali pericoli per il nostro pianeta è il problema della scarsità del cibo e dell’acqua. A soffrire la siccità non sono soltanto i paesi africani e asiatici, ma anche la stessa America.

I numeri della siccità

L‘Italia celebra questa edizione con Il grande concerto per la Terra organizzato a Milano insieme alla Fao. Anche il calcio viene sensibilizzato, con le squadre di serie B che indosseranno durante le partite un polsino verde con la scritta io ci tengo!

earth day italia

La squadra del Bologna indosserà un’inedita divisa verde.

Io ci Tengo! basa la sua campagna su 15 consigli facilmente attuabili da tutti nella vita quotidiana. Si parte dai consigli sull’alimentazione: mangiare più verdura e più frutta e meno carne e pesce. Le prime due categorie di generi alimentari hanno una maggiore ecsostenibilità. Di grandissima importanza risulta inoltre lo smaltimento dell’olio da cucina usato, estremamente inquinante, presso le apposite isole ecologiche.

Vite raccontate

A Pieve Santo Stefano, la “Città del diario“, un borgo in provincia di Arezzo, al confine tra Toscana, Umbria e Romagna, si può visitare l’originale e unico archivio diaristico pubblico, ospitato nella sede del municipio del luogo.

Nato nel 1984, da un’idea di Saverio Tutino, l’archivio ospita storie di vita raccontate dalla gente comune, storie rappresentative non di una cultura “alta” ma di una cultura “altra”.

L’Archivio conserva più di 6500 testi. Uno di questi è la memoria contadina di Clelia Marchi, scritta su un Lenzuolo matrimoniale.

lenzuolo2

In concomitanza all’archivio nasce “Il Premio Pieve Saverio Tutino”. 

Si può decidere di concorrere sia alla selezione annuale del premio o semplicemente depositando un diario, una memoria, una raccolta di lettere o un’autobiografia nell’Archivio di Pieve Santo Stefano.

La partecipazione al Premio Pieve è gratuita.
la scadenza è 15 gennaio di ogni anno.

La prossima edizione del
Premio Pieve Saverio Tutino
è a Pieve Santo Stefano (Arezzo)
il 13 – 14 – 15 settembre 2013

Dal 2009 il patrimonio documentario dell’Archivio di Pieve Santo Stefano è nel Codice dei Beni Culturali dello Stato.

Lo stesso Nanni Moretti, attratto da questa iniziativa propone nel 2001 la collaborazione fra l’Archivio dei diari e la Sacher Film di Nanni Moretti e Angelo Barbagallo.

Vengono realizzati sette film-documentari tratti da storie dell’Archivio di Pieve e girati da altrettanti registi.

Nanni Moretti presenta I diari della Sacher alla 58^ Mostra del cinema di Venezia.